CUD Inps: tutte le procedure per richiedere il modulo di Certificazione Unica

Anziano richiede CUD

Cedolino CUD: cosa fare per ottenere il modulo di compilazione

Il CUD (Certificato Unico Dipendente, detto anche CU), è un documento essenziale ai fini previdenziali in cui viene dichiarato il reddito e le relative trattenute fiscali percepiti nel corso di 365 giorni, a partire dalla sua emissione.
Il documento è obbligatorio per tutti i dipendenti, i lavoratori autonomi, a provvigioni, i pensionati, chi ha redditi diversi e chi redditi assimilati (compensi percepiti dai soci di cooperative di produzione e lavoro, assegni periodici ricevuti dal coniuge, remunerazioni dei sacerdoti).

Come richiedere il CUD in maniera facile e veloce

E’ possibile scaricare il CUD dalla piattaforma online

Da qualche anno a questa parte, il nuovo servizio online rivolto agli utenti offre la possibilità di scaricare il documento CUD direttamente dal sito ufficiale dell’Inps. E’ opportuno andare all’indirizzo https://serviziweb2.inps.it/PassiWeb/jsp/login.jsp?uri=https%3a%2f%2fwww.inps.it%2fnuovoportaleinps%2fdefault.aspx%3faccessoinps%3d1&S=S e registrarsi sulla piattaforma per l’accesso ai servizi online.

Ottenuto il PIN, fare il login e cliccare:

1. SERVIZI ONLINE

2. SERVIZI AI CITTADINI

3. CERTIFICAZIONE UNICA 20** (anno corrente).

Se il documento sarà già disponibile al download, si potrà procedere allo scaricamento del PDF, altrimenti apparirà un messaggio di cortesia. L’Inps informa che i cedolini sono già fruibili sul portale e che occorre consegnare la documentazione opportunamente compilata entro e non oltre il termine previsto (es. per il 2017, il 31 marzo). Tuttavia, su NoiPa, il portale della pubblica amministrazione https://noipa.mef.gov.it/web/mypa/certificazione-unica-cu- riservato esclusivamente ai lavoratori del settore, tutti i dipendenti che hanno già usufruito del servizio almeno una volta l’anno scorso, potranno scaricare in automatico il nuovo cedolino valido per l’anno corrente. Per fruire del servizio occorrerà entrare nell’account, andare sulla sezione ‘ARCHIVIO’, e poi ‘ARCHIVIO CU’ e scegliere il documento di riferimento ai redditi dell’anno precedente.

Richiesta del modulo Cud alla sede fisica di competenza territoriale

Se si preferisce il metodo tradizionale, tuttavia ci si può recare personalmente nella più vicina sede Inps e richiedere il modulo Cud allo sportello preposto oppure servirsi nell’area Self Service con specifici sportelli telematici facilmente consultabili per l’erogazione di cedolini e materiale cartaceo inps. Per la stampa dei certificati sarà indispensabile fornire il PIN personale di autenticazione fornito dal sito ufficiale online.

Si può richiedere il modulo Cud anche presso altre sedi istituzionali

Ogni cittadino potrà rivolgersi ad altre sedi idonee valide per la richiesta del Cud. A tal proposito, basterà recarsi presso il Patronato, un CAF o richiedere una copia a un professionista abilitato al servizio. Anche le Poste Italiane forniscono questo tipo di trattamento. Il Cud può anche essere fornito, sempre attraverso le Poste Italiane, contattando il Contact Center INPS al numero 803.164 da rete fissa o 06.164.164 da rete mobile, con costo di chiamata secondo il piano tariffario.
Inoltre, le Poste Italiane accettano eventuali deleghe a terzi da parte di persone che per vari motivi non possono consegnare personalmente il Cud pensionato, il Cud assicurato o in caso del ritiro del modello Obis M.

Invio domiciliare di cedolino Cud a malati, persone diversamente abili, pensionati all’estero

Un altro servizio utile all’utente è l’invio a casa del modulo Cud. Questo tipo di servizio è rivolto principalmente a quei soggetti che hanno difficoltà oggettive a recarsi personalmente negli uffici dell’Inps. In questa tipologia di persone, rientrano:

1. gli anziani;

2. gli ammalati cronici gravi;

3. le persone diversamente abili;

4. i pensionati all’estero.

Per richiedere un modulo Cud a domicilio, occorrerà chiamare uno dei seguenti numeri verdi: 800 434320; 803 164 da rete fissa; 06 164164 da rete mobile. In particolare, i pensionati che risiedono all’estero, potranno invece rivolgersi direttamente ai numeri 0039-06.59058000 – 0039-06.59053132, nella fascia oraria 8-19 (ora italiana), e fornire i loro dati anagrafici e il codice fiscale.

Informazioni autore

admin

2 Comments

Click here to post a comment

  • It’s a pity you don’t have a donate button! I’d definitely donate to this
    superb blog! I suppose for now i’ll settle
    for bookmarking and adding your RSS feed to my Google account.

    I look forward to brand new updates and will
    talk about this site with my Facebook group. Chat soon!