Allarme protesi seno: scoperte altre sostanze cancerogene

  • 2014-03-10 18:13:44
protesi-seno-silicone-sicurezza
Dalle analisi chimiche tossicologiche francesi è emerso che gli impianti mammari dell'azienda, ormai fallita, non conterrebero solo silicone industriale, ma anche un mix di sostanze chimiche, fra cui il baysilone, un additivo per carburanti mai testato, né approvato. Le protesi mammarie difettose dell'azienda francese (ormai fallita) Poly Implant Prothese (PIP) al centro dell'allarme sanitario che sta interessando mezzo mondo conterrebbero un mix «a dir poco criminale» di sostanze chimiche, fra cui persino un additivo per carburanti, il baysilone, mai testato né, tantomeno, approvato, per uso clinico. A rivelare l'inquietante notizia è stata l'emittente radiofonica francese Rtl, che è riuscita ad avere l'elenco dei componenti analizzati dal tossicologo Andre Picot.

E se già faceva orrore l'idea che gli impianti sotto accusa contenessero silicone industriale, dieci volte meno costoso di quello compatibile per uso medico; fossero sospettati di essere potenzialmente cancerogeni (già venti casi accertati in Francia e uno in Italia) e presentassero un rischio di rottura otto volte maggiore del lecito, la presenza di additivi chimici rischia di scatenare un vero e proprio panico nelle 400mila donne, sparse in 65 paesi fra Europa e America Latina, che avrebbero optato per quel tipo di protesi, definite «totalmente sicure» da Jean-Claude Mas, fondatore della Pip e già oggetto di oltre duemila denunce per lesioni personali.

Da qui la richiesta di ulteriori analisi degli impianti rimossi, mentre le autorità transalpine hanno invitato le 30mila francesi a cui sono state inserite a farsele rimuovere (sebbene, ripetono, «non vi sia urgenza») e quelle inglesi stanno cercando di quantificare il numero di donne britanniche a cui sono state impiantate. Stesso iter seguito anche in Italia, dove un'ordinanza dello scorso 29 dicembre del ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha disposto il censimento delle protesi in silicone Pip a partire dall'1 gennaio 2001.
 

Cerca nel sito