Assessore CATTANEO: Come farò a vivere con soli 8 Mila Euro al Mese?

  • 2014-03-03 17:09:17

E' la frase provocatoria dell'Assessore alla Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo come reazione ai tagli economici del Ministro Monti per le soluzioni finanziarie del nostro paese: "Prendo 8 mila euro, come farò?" E aggiunge: "Percepivo 12mila euro al mese...Non rubo  e quindi non ho tesori all'estero. Vivo di ciò che fra un mese mi verra' dimezzato e tra mutuo, rette, debiti vari,  non so come fare".

Queste le parole di sfogo che il politico ha pubblicato sul suo profilo Twitter, suscitando non poche polemiche e la reazione di sdegno da parte di gente che indirettamente si è sentita offesa nella dignità: dagli studenti universitari e la lotta per il DIRITTO ALLO STUDIO, ai parenti di tutta quella che gente costretta a SOPRAVVIVERE con soli 800 euro al mese, fra mutui, tasse e debiti vari. Ma il politico, dopo la dura reazione, ha pensato bene di rivalutare meglio le sue affermazioni, dicendo: "La mia è stata solo una  provocazione, volevo semplicemente rivendicare con forza un concetto: c'è il rischio che con l'acqua sporca della cattiva politica venga buttato via anche il bambino della democrazia».

E ancora: «Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso - prosegue - ma bisogna considerare che un buon politico è come un buon chirurgo: quelli bravi vanno pagati».
...e a questo punto, scusate la mia intromissione non da Super Partes, ma questa la devo proprio dire: a prescindere dalla decisione sbagliata o meno della manovra Monti, ma perchè i tagli dovrebbero essere diretti SEMPRE e SOLO alla POPOLAZIONE e non toccare mai le TASCHE della CLASSE POLITICA? I politici non sono forse  anche loro cittadini italiani, nonchè i legali rappresentanti del popolo italiano di una Repubblica Democratica? .... il POLITICO SERIO, affinchè non faccia la fine del  PAGLIACCIODEVE CONTINUARE  A RAPPRESENTARE L'ITALIASIA NEL BENE CHE NEL MALE:  Se questi VIVONO DI POLITICA IN "TEMPI FLORIDI" è giusto che VIVANO DI POLITICA  anche "in TEMPI DI MAGRA"... CATTANEO CHE DICE DI non poter fare a MENO della DEMOCRAZIA, che viva di DEMOCRAZIA SENZA LAMENTARSI e conformandosi al paese che ne rappresenta: ciò fa parte del rischio professionale di un SERIO RAPPRESENTANTE POLITICO.... .....e poi non ci dimentichiamo che i "BRAVI CHIRURGHI" sono anche nel nostro mezzo.....
Davide D'Antoni, giornalista di Telelombardia gli ha anche proposto ironicamente di fargli una colletta, ma lui uomo di "sopra le righe", ha risposto che anche se in MUTANDE, non rinuncerà mai al suo pensiero democratico... Cattaneo oltre a fare l'assessore, svolge anche altre attività, tutte legate al suo ruolo politico: è infatti anche consigliere della Sea e membro del Consiglio di sorveglianza di Infrastrutture Lombarde Spa....e ciò lo fa per arrotondare perché la vita gli è troppo cara e i soldi non gli bastano mai.......    

Cerca nel sito