Città di Houtong: il "Paradiso dei gatti"

  • 2014-03-20 09:29:20

 Houtong1

Esiste un paese nelle montagne ad est di New Taipei City a Taiwan, completamente abitato da felini, meta di molti turisti. Stiamo parlando della città di Houtong, ovvero il "Paradiso dei gatti". Houtong, anticamente era un villaggio minerario fatiscente, uno dei centri più importanti per l'estrazione di carbone di Taiwan, fino al 1970. Subito dopo si prestò a diventare un capolinea ferroviario, e poichè offriva ben poche opportunità di lavoro ai suoi abitanti, molti giovani furono costretti ad emigrare altrove, in cerca di fortuna. Rimasero dunque nel paese solo gli anziani, e la popolazione da seimila abitanti che erano,  si ridusse gradualmente a duecento persone. Ma nel 2008, un fotografo appassionato di fotografia sotto il nikname di Palin88, mai si sarebbe aspettato di cambiare le sorti di questo posto. Decise di organizzare uno shoot fotografico insieme ad un team di fotografi, e postando le fotografie on-line, immortalarono in particolare vicoli stretti pieni di gatti.

Houtong4

Condividendo poi queste immagini su forum e siti, Houtong ha acquisito pian piano la fama della "città paradiso dei gatti", accogliendo sempre in numero crescente turisti curiosi, desiderosi di fotografare e vedere i felini, fino a diventare per antonomasia "la città dei gatti" o più simpaticamente "Taiwan la Mecca dei gatti".

Houtong3

Ora Houtong vive di solo turismo, grazie agli innumerevoli visitatori, che acquistano gadgets  in ogni angolo della città. Infatti, a proposito sono sorti molti negozi di souvenir che vendono di tutto: borse con immagini di gatti, snack e dolci a forma di felini, mobili e articoli per la casa che ricordano appunto il simbolo di questa città.

Houtong8

Riconoscendo dunque il ruolo fondamentale di questi amici a 4 zampe che hanno ribaltato in modo rilevante le sorti economiche della loro città, il numero degli abitanti è aumentato grazie a volontari e appassionati di animali che si son trasferiti lì per offrire tutte le cure necessarie.  Un gruppo di volontari infatti  fornisce sistematicamente cure veterinarie e cibo gratuito, facendo sorgere in diversi punti della città innumerevoli cucce confortevoli che offrano ospitalità a queste tenere bestiole. 

Houtong5

La gente locale inoltre ha segnato il confine della città di Houtong, ponendo dei cartelli a forma di orecchie e di una coda, da un capo all'altro del paesino, edificando inoltre un ponte nella città vecchia che funga da "passerella" ai gatti che vogliono transitare dal villaggio alla vecchia stazione ferroviaria, accogliendo tutti i turisti che mettono piede per la prima volta.

Houtong9

Ma così come esiste il lato positivo delle cose, purtroppo c'è anche un lato negativo. Secondo i media taiwanesi, molti proprietari di animali che hanno intenzione di abbandonare i loro gatti, scelgono proprio Houtong come meta, sicuri del fatto che gli animali avranno tutte le attenzioni di cui hanno bisogno. 

Houtong2

La popolazione felina anche per questa ragione, è cresciuta ad un ritmo accelerato e nonostante gli sforzi dei volontari di assicurare loro cure e vaccinazioni, esiste sempre il rischio della diffusione di malattie infettive, rappresentando per i volontari non solo un rischio per la salute, ma anche un aggravio economico. Tuttavia Hountong non può di certo lamentarsi delle varie strutture turistiche sorte a priori, come l' isola giapponese dei gatti, il Museo del Gatto di Kuching e il Monastero dei Gatti di San Nicola,  imperdibili per qualsiasi persona che ami e rispetti i gatti. 

Houtong6

Cerca nel sito