Dopo 1 secolo di storia, la COCA-COLA è costretta a modificare la composizione

  • 2013-05-04 11:10:39

coca-cola

A tutti è noto come la Coca-Cola sia una bevanda di origini antiche,  inventata nel 1886 dal farmacista statunitense John Stith Pemberton l'8 maggio 1886  ad Atlanta. Per decenni, dal momento in cui è uscita la prima volta sul mercato, l'azienda produttrice ha sempre avuto un certo riserbo a palesare gli ingredienti descritti nel suo brevetto ufficiale, motivando le ragioni per copyright.   Ma dopo oltre 1 secolo, la Coca-Cola ha dovuto fare i conti con la richiesta di un pubblico di consumatori sempre più attento che esige una maggior "trasparenza" circa l'elenco degli ingredienti utilizzati per la produzione della famosa bevanda, a beneficio della salute pubblica. La Coca-Cola così, a misura precauzionale ha deciso di modificare la ricetta della sua celebre bibita, perchè conterrebbe una sostanza potenzialmente cancerogena, il 4-methylimidazole, che si produce durante la fabbricazione del colorante caramello E110d e sostituirla con un ingrediente simile ma non tossico. Tuttavia, la sua tossicità accertata sugli animali, non è stata ancora confermata sull'uomo, ma la California ha deciso ugualmente di inserirla nella lista delle sostanze cancerogene. L'azienda, per evitare dunque di apporre su ogni lattina l'inopportuna  avvertenza “Rischio di Cancro” - come sui pacchetti delle sigarette - la Coca-Cola (così come la Pepsi),  ha pensato di eliminarla completamente dagli ingredienti,  promettendo che il gusto resterà lo stesso, ma verrà soltanto modificato il processo di colorazione della bibita.

Cerca nel sito