Depressi o scordatelli? Niente paura ci sarà il Vostro Smart Phone a darvi una mano!

  • 2014-02-04 18:10:03
Incredibile, i cellulari di ultima generazione ne sanno una più del diavolo! Pensate che saranno in grado di identificare i sintomi della depressione e lanciare subito l'allarme, oppure avvisare il paziente con un sensore che  deve prendere la dose successiva di farmaci!  Questi saranno i prossimi obiettivi dei progettisti della Smart Phone, per i quali già stanno lavorando per la realizzazzione del progetto. Ma vediamo nello specifico in che cosa consistono queste applicazioni per cellulari. Un'applicazione (Mobilyze) della NorthWesten University (Usa), analizza l'attività fisica e sociale e gli hobby per riconoscere eventuali combiamenti usando Gps accelerometri e Wi-Fi. Alle prime avvisaglie il programma manda un SMS a parenti, amici e nonchè al diretto interessato, suggerendo di chiedere aiuto. O di muoversi dal divano! Il telefono scavalcherà le tradizionali sedute di terapia con un approccio nuovo e accessibile a una fetta di popolazione che non può permettersi o si trova a disagio con la psicoterapia. Così, se il telefono, dopo aver “imparato” le abitudini della persona, sente che è isolata, manderà un suggerimento per chiamare o vedere gli amici; questa teconologia è stata già testata in un piccolo studio pilota, constatando che aiuta davvero a ridurre i sintomi di depressione. Ma ci sono altri due progetti cui stanno lavorando i ricercatori. Uno è quello di una bottiglia di medicinale che registra se ci si dimentica di prendere la dose giornaliera di antidepressivo e ricorda di prenderlo. Sarà collegata ad un’applicazione per telefonino che monitorerà i sintomi depressivi del paziente e gli effetti collaterali dei farmaci, inviando le informazioni al medico. Il sistema, chiamato MedLink, sarà usato anche per i malati di hiv e schizofrenia. L’altro progetto, sempre basato su internet, aiuterà i malati di cancro a gestire lo stress e la depressione, con un “allenatore” umano che monitorerà i loro progressi tramite telefonate o email.

Cerca nel sito