L'Arte SATIRICA di Pawel Kuczynski

  • 2014-02-04 17:54:00
0000778c_medium
Pawel Kuczynski è un grafico polacco noto nell'ambiente della pittura e dell'Arte Contemporanea, per aver realizzato dipinti a carattere satirico: ogni sua creazione nasconde un significato emblematico ben preciso, mirato a "denunciare" aspetti sociali o persone della vita attuale. Una miscela "Goia-Forattini" in certi versi, le sue opere stuzzicano l'opinione pubblica e suscitano nell'osservatore attente riflessioni.  Appena 35enne Pawel si è laureato all'Accademia di Belle Arti di Poznan come grafico e gli sono stati riconosciuti finora 92 premi in vari concorsi nazionali e internazionali. Non per ultimo il premio "Eryk" nel 2005 offerto dall'Associazione Cartoonist in Polonia.   Esaminiamo allora alcuni suoi dipinti.

recensione Nikla

GRANDI BUGIE SOTTERRATE 

Nell'immagine di apertura dell'articolo, notiamo un grande "Pinocchio sotterrato" al di sotto del terreno dove è edificata la Basilica di San Pietro a Roma. Il significato è facilmente intuibile: bugie seppellite da secoli, se non da millegni, ambiguità, ipocrisie e segreti mai scoperti giacciono ancora sotto la Madre chiesa, per non parlare di fatti e misfatti legati all'inquisizione. La Chiesa ancora oggi cerca di mitigare quei folli omicidi di natura inquisitoria giustificandoli come "infelici" scelte gestionali, condizionate da un'alterata sottocultura sociale e credulona ,  tipica dell'epoca. Fu lo stesso Papa Sisto V intorno al 1585 a far erigere l'obelisco a Piazza San Pietro, dopo aver fatto razziare e saccheggiare dai suoi emissari,  preziosi marmi e lavorati di altri  monumenti antichi, per destinanarli al completamento di opere edilizie: il completamento della cupola di San Pietro, la Loggia di Sisto a San Giovanni in Laterano, la cappella Sistina a S. Maria Maggiore, le aggiunte e le riparazioni al Palazzo del Quirinale e l'erezione di quattro obelischi, sottratti illegittimamente allo Stato Egiziano, come appunto quello che si erige attualmente a Piazza San Pietro.




SFRUTTAMENTO MINORILE  NEI PAESI SOTTOSVILUPPATI

E' questo il tema del dipinto. Il ragazzo a destra incarna la cultura occidentale del bambino benestante, tenuto "nell'ovatta" dai suoi genitori; è ben vestito,  sano in salute e in mano ha un trenino a giocattolo legato a un filo che si diverte a trainare ..... il personaggio a sinistra rappresenta simbolicamente la triste realtà con cui si scontra ogni giorno il bambino asiatico: solo, povero, scalzo, con abiti sudici, costretto a lavori disumani... il trenino non lo usa per giocare come il suo fortunato coetaneo, ma lo traina per potersi guadagnare da vivere ........un peso "troppo grande" per lui....  mentre l'occidente resta immobile a guardare.......


<

LA POLITICA VISTA DALL'ARTISTA

Questa è la visione dell'artista riguardo la Politica e i suoi rappresentanti: SOLO PROMESSE DI FOGNA! Il rappresentante politico parla in Pompa Magna, dall'alto di un pulpito con tanti microfoni puntati.... tutta la gente è intenta ad ascoltare le sue parole, curiosa di sapere dei benefici che apporterà alla Nazione: nuovi progetti, allettanti promesse per il futuro dei giovani, di lavoratori, di anziani, insomma tanti positivi progetti .. tutto è collegato ad un unico canale di scolo fognario che riconduce al tombino..... questo è il concetto DELLA POLITICA E DEI SUOI RAPPRESENTANTI....



LA "PULIZIA DEL DOLLARO"

Quanti soldi sono destinati ogni anno alle Missioni di Guerra.... in questo caso l'America è per antonomasia il paese che spende milioni di dollari per la fabbricazione di armi belliche.  Essendo  uno dei principali produttori al mondo e al fine di  un tornaconto finanziario, è spesso impegnata  in "missioni pacifiste" per assicurare "ordine e sicurezza" a  tutte quelle nazioni, guarda caso, il cui sottosuolo è ricco di risorse minerarie: si dovrebbe fare un pò di pulizia a questo dollaro, magari con un bel battipanno e ........ "BATTERE =ABBATTERE"  le politiche espanzionistiche d'oltreoceano .......



RIVENDICAZIONI  TERRORISTICHE

E' musica per le loro orecchie, il riscatto simbolico ottenuto grazie ad azioni "strumentali" di  rivendicazione a stampo terroristico. Il soggetto passivo incarna lo strumento della viola, fonte di guadagno, mentre un terrorista mascherato legge con attenzione la "rivendicazione da spartito"    ..... e una macabra musica pare sprigionarsi dal triste quadretto,  attirando inevitabilmente  l'attenzione dei passanti.....



CRISI ECONOMICA

La crisi economica ha coinvolto molti paesi e ultimamente non si parla d'altro. La gente non ne può più delle tante ristrettezze economiche, è sempre più pressata da tasse, fisco e debiti da pagare ...... esattamente come gli asparagi che crescono sotto i cespugli di rovi, anche gli uomini paiono far i conti con un'insidiosa e spinosa realtà, che come una BOMBA AD OROLOGERIA, PRIMA O POI SCOPPIERA'.

Cerca nel sito