Massimo di Cataldo picchia a sangue sua moglie: ecco le foto shock

  • 2014-03-11 10:55:38

Anna-Laura-Millacci-menata-massimo-di-cataldo

massimo-di-cataldo-anna-laura-millacci

Chi non se lo ricorda il romantico cantautore di San Remo, Massimo di Cataldo, che con le sue canzoni ha regalato forti emozioni agli italiani attraverso i suoi brani che sembravano dolci poesie d'amore? Eppure dopo le dichiarazioni shock di sua moglie Anna Laura Millacci dal profilo FB, qualcuno si chiederà: "ma chi è veramente Massimo di Cataldo?"   Sposati da 13 anni, Massimo e Anna Laura hanno una bimba di 3 anni. Di lui, sappiamo che è un romantico cantautore sanremese e che si è prestato per il ruolo televisivo nel "I ragazzi del muretto" trasmesso per anni dalla Rai;  Anna invece è un'artista fantasy che rappresenta mondi fiabeschi irreali e immaginari mescolando pittura, materia, fotografia, grafica e design.

massimo-di-cataldo-concerto

Di loro non si è mai sentito parlare in tutti questi anni. Ma circa 20 giorni fa, Anna Laura attira l'attenzione mediatica,  sfogando la sua rabbia dal suo profilo FB, mediante la pubblicazione di immagini del suo volto palesemente tumefatto di sangue e con affermazioni pesantissime circa il suo compagno Massimo: «Le botte me le dà da anni.... e questa volta me le ha date al punto da farmi perdere il figlio che portavo in grembo». A conferma di ciò, Anna fa un inquietante primo piano del suo volto bianco velluto in cui spicca un grumo di sangue ed un labbro gonfio. Immediatamente cala un gelo su tutti i 1700 amici del suo profilo, che rimangono senza parole. Ma Massimo replica immediatamente dal suo profilo FB, dicendo: massimo_di_cataldo-pagina-fb
Poi, prima di un concerto si sfoga: «Non riesco a credere a quello che ho visto, mi verrebbe da agire per vie legali. Questa è diffamazione». Il popolo è suddiviso fra chi sostiene che in realtà Di Cataldo sia un insospettabile violento e chi invece,  Anna Laura abbia tramato un diabolico piano di vendetta nei confronti del suo compagno, sfruttando la sua immagine artistica per sollevare un polverone mediatico senza precedenti.

Intanto la polizia indaga sull'accaduto e la bacheca di FB diventa un botta e risposta fra Anna Laura e l'artista:

Massimo si difende scrivendo:

«Sto già prendendo provvedimenti legali per la grave accusa che ho subito. Ora il mio lavoro, seppur compromesso da questa imbarazzante vicenda, viene dopo, prima c'è la mia dignità di uomo. La verità verrà a galla»

lei risponde:

«Queste foto sono di venti giorni fa...Ci sono donne che ogni giorno subiscono violenze e continuano a perdonare... Io il signor di Cataldo, faccia d'angelo e aspetto da bravo ragazzo, l'ho perdonato tante volte. Anche quando ero incinta mi ha picchiata e R. é un miracolo sia nata..Io non ho un carattere facile e le liti possono accadere... Ma mai nessun uomo potrà mai più farmi questo» «Spero che questo outing sia utile a tutte quelle donne che subiscono violenze da uomini che sembrano angeli e poi ci riducono così, continuando la loro vita sorridenti e divertiti, come se nulla fosse accaduto. Di Cataldo, se proprio devi continuare a fare musica, se hai un po' di dignità, non nominare mai più le donne. Perché le hai sempre e solo menate».

Intanto, l'ex manager discografico di Massimo di Cataldo, David Guido Pietroni che lo ha seguito per molti anni, interviene dicendo la sua:

«Non so se sia vero quanto Anna Laura ha dichiarato, ma è stata sicuramente una leggerezza atroce pubblicare quelle immagini sul social network.... Anna Laura ha sicuramente "dato una mano" alla carriera di Massimo.... giusto il mese prossimo uscirà il suo nuovo album.....»

Cerca nel sito