Nel mirino di SIAE e CARABINIERI, anche il BURLESQUE

  • 2014-02-05 11:42:12
burlesque foto
(21 Aprile 2012) - La notizia arriva da Adria. Alcune settimane fa circolavano liberamente delle locandine nelle quali si pubblicizzava un evento Burlesque presso un locale della città. Nessun problema, se non fosse per il fatto che questo spettacolo, era sprovvisto  delle vigenti autorizzazzioni amministrative che l'attuale quadro normativo rigorosamente impone.   E così durante il sopralluogo da parte dei carabinieri e di ispettori SIAE in borghese, si è certificato che il locale in questione era sprovvisto di tutte le autorizzazzioni per l'esecuzione di spettacoli in esercizio pubblico (così come prevede il TULPS). Il danno economico nei confronti del gestore del locale si è quantificato in una multa di centinaia di euro, oltre alla segnalazione al comune di Adria per le valutazioni di specifica competenza in materia commerciale. Dunque lo spettacolo è stato annullato nel bel mezzo della serata, e il proprietario del locale a sua discolpa ha menzionato i nomi  degli organizzatori dello Show in questione, dicendo che questi gli avevano garantito che si sarebbero assunti tutte le responsabilità legali, legate a questo particolare spettacolo. Ma non è ciò quello che la legge stabilisce, quindi vogliamo ricordare a tutti gli esercenti dei locali pubblici, che non basta essere "rassicurati" a parole dagli organizzatori dello spettacolo, ma occorre ESIGERE L'AGIBILITA' ENPALS (ora si chiama INPS ex Enpals) di tutti gli artisti che si intendono esibire in quella serata, altrimenti il locale sarà ritenuto l'unico TRASGRESSORE e responsabile delle violazioni in materia SIAE. Questo vale per ogni tipo di spettacolo, non solo per il Burlesque in particolare.
 
Per ogni tipo di CONSULENZA ed ASSISTENZA in merito, gli uffici dell'Assoartisti dell'Adriatico sono a disposizione ai seguenti numeri telefonici:
(tel. 0735.583270 - 348.4103909)

Cerca nel sito