Pittori contemporanei: il "Simbolismo" di Roberto Ferri

  • 2014-06-02 15:14:45

cantico_delle_anime


IL PITTORE DELLA CLASSICITA' MODERNA: ROBERTO FERRI

Fra i pittori contemporanei, Roberto Ferri si distingue per il suo stile, profondamente ispirato a quello dei pittori del periodo barocco, in particolare Caravaggio e ad altri antichi maestri del Romanticismo, dell'Accademismo e del Simbolismo, quali: David, Ingres, Girodet, Gericault, Gleyre, Bouguereau, Moreau, Redon, Rops, ed altri.
In particolare le opere d arte di Roberto Ferri, sviluppano tematiche a cavallo tra il simbolismo e l'immaginario dark, rivisitando il tema mitologico nell’arte, creando nuovi miti e manipolando quelli già esistenti; il giovane pittore pugliese non lascia niente al caso, impregna le sue opere di surrealismo mantenendole però sempre vere, genuine. Roberto da voce all’inquietudine, al terrore, alla lussuria, al dolore. Intinge i pennelli nell’angoscia e la imprime nella tela bianca, esorcizzandola e catturandola in un attimo eterno. In particolare i suoi soggetti sono spesso ritratti nudi, popolati da creature mitologiche, angeli e demoni nello stile simbolista e il suo tratto ricorda il periodo del romanticismo, ma in chiave del tutto personale e moderno.
Di lui, il grande critico d'arte italiano per eccellenza, Vittorio Sgarbi, dice:

’Un pittore antico che applica il suo magistero a soggetti più che moderni, riuscendo a coniugare l'accademia della pittura francese dell'Ottocento con la sensibilità di Mapplethorpe. Ferri rappresenta un pittore che dipinge la classicità, il nudo senza discostarsi dalla realtà contemporanea, un legittimato che supera l'idea che moderno è solo chi conduce ricerche di avanguardia, un'artista dalla sessualità ambigua, apparentemente accademico ma in realtà trasgressivo, riconducibile sia ai Preraffaelliti sia a Bouguereau. Le sue opere si integrano perfettamente con lo spazio in cui sono esposte perchè Roberto rappresenta un diretto seguace di Riccardo Tommasi e in generale di quella corrente di Pittori Moderni della Realtà (Annigoni, Serri, Acci) attiva fino al 1949 e poi emarginata dal panorama della Storia dell'Arte sia italiana che fiorentina'.

BIOGRAFIA

Nato a Taranto nel 1978, Roberto Ferri ha frequentato l'Istituto Artistico Lisippo della sua città, diplomandosi nel 1996 con egregi voti. In seguito, si trasferisce a Roma nel 1999, per proseguire gli studi, laurendosi nel 2006 con lode, presso l'Accademia di Belle Arti . Le sue opere sono già presenti in tutto il mondo in importanti collezioni pubbliche e private.


 

Vai alla GALLERIA DI ARTE quadri dipinti di Roberto Ferri

Cerca nel sito