STRUMENTI DI TORTURA della Santa Inquisizione e LA PENA DI MORTE ai giorni nostri

  • 2014-03-09 21:04:29
strumenti di tortura
Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo che parlava  del La stregoneria e la Santa Inquisizione nell’arte dove appunto citavo questa triste e disumana parentesi della storia umana, con artisti che vissero in quel periodo storico (Goya) e di come questa filosofia ecclesiastica turbò fortemente i loro animi.


Sono passati oltre 4 secoli da quando fu istituita la Santa Inquisizione, ma ancora oggi è un argomento che suscita scalpore e sdegno, come del resto tutte le barbarie che si son commesse nella storia a carico di vite umane (vedi il nazismo con la sua filosofia xenofoba dell'estinzione della razza ebraica, o dei geneocidi più recenti come in Russia, in Serbia o in Iraq da parte dei dittatori che vigevano in quegli anni), e che devono essere di monito per questa e le prossime generazioni al fine di non incorrere più nell'errore di commettere azioni criminose su gente ritenuta colpevole di appartenere ad una razza diversa o per aver commesso atti contrari alle istituzioni. Con quest'argomento amici non mi fraintendete, non voglio fare del "campanilismo" sociale o prendere parti di qualcuno, ma è buono parlarne e riflettere, ritengo che la vita abbia un caro prezzo e a prescindere dalle infrazioni che un soggetto possa commettere, la pena di morte va abolita... ....... per i criminali, i pedofili e gli assassini  è bene invece che vivano a lungo, più a lungo possibile ma in condizioni difficili, come dire "CHE MARCISCANO IN CARCERE!", non avendo più la libertà di guardare in faccia la luce del sole, di  non poter vivere più a stretto contatto con i propri cari, di non avere altre relazioni che con le sole guardie carcerarie all'ora dei pasti!  Ma sepete che vuol dire??? Allora proviamo a metterci nei panni di un ergastolano solo per qualche secondo ..... LA VITA E' TRISTEEE!!!! Molto spesso sono loro stessi a non sopportarne il peso e a togliersi la vita.
E' questa secondo me la pena peggiore:  farli vivere tanto e a lungo in condizioni prive di libertà, nella solitudine, nell'emarginazione sociale, senza potersi divertire più,  è questo quello che porta un uomo a riflettere maggiormente sugli sbagli commessi.... farli morire significherebbe ALLEVIARE SUBITO LE LORO SOFFERENZE!


Ma Purtroppo ancora oggi in paesi civilizzati come  l'America,  la Cina e molti paesi arabi, si parla ancora di pena di morte, segno che non c'è stata una netta evoluzione mentale e che ancora manchi quella volontà di abbandonare certi abusi......... abuso, perchè solo Dio può decidere della vita di ciascuno di noi!
A tal proposito, ho raccolto un pò di materiale dalla rete....... RIFLETTIAMO AMICI, RIFLETTIAMO!
by Nikla

STRUMENTI DI TORTURE

A Volterra in Toscana esiste un museo "MUSEO DELLA TORTURA E DELLA CRIMINALITA", che raccoglie tutti gli strumenti originali adottati dalla Chiesa Cattolica per infliggere punizioni corporali ai presunti colpevoli. Nel video alcune immagini con la descrizione.


PENA DI MORTE OGGI NEL MONDO, reportage

Video prodotto e realizzato dai ragazzi di "STUDENTI.IT", alcuni appunti sulla pena di morte nel mondo, dal passato ad oggi.


Cerca nel sito