VATICANO: Il Papa RATZINGER Annuncia le sue PROSSIME DIMISSIONI (Video TG)

  • 2014-03-13 17:23:27
lunedì 11 febbraio 2013 12:54 E' la prima volta nella storia moderna del Vaticano, che un papa si dimetta prima della sua morte:  Papa Benedettto XVI,  oggi ha colto tutti di sorpresa, annunciando questa mattina,  ai cardinali riuniti in Concistoro, che per ragioni di salute è costretto a rinunciare al ministero di papato, per il prossimo 28 Febbraio, dove sarà subito convocato un Conclave per nominare il suo successore.

Ecco le testuali parole di Ratzinger:

"Carissimi Fratelli, vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino", ha detto il Papa secondo quanto riferito sa una nota della Santa Sede.

"Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sarà vacante e dovrà essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l'elezione del nuovo Sommo Pontefice".

E ancora: "Nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell'animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato".

Il portavoce del Vaticano, padre Federico Lombardi si ritiene sorpreso dall'inaspettata decisione del pontefice in carica, riconoscendo che in effetti il Papa negli ultimi tempi appariva più "stanco e provato" del solito, rispetto che in passato.  

L'annuncio sul TG

Cerca nel sito