"Black Cow" la prima Vodka al latte di mucca

  • 2014-02-06 12:33:55

Black-Cow-vodka-al-latte1

Jason Barber, un contadino di Dorset (Inghilterra), ha trascorso tre anni per dar vita alla sua incredibile trovata: la prima vodka a base di latte di mucca, dal nome "Black Cow". 47 enne, agricoltore da sei generazioni, Barber ha avuto la geniale idea, dopo aver visto un documentario televisivo su Tuva, una piccola cittadina siberiana dove la gente usa fare la vodka dal latte di yak.  Incuriosito dall'idea, ha iniziato a sperimentare con il latte delle sue 250 vacche e gli ci sono voluti ben tre lunghi anni prima di perfezionarne il processo, ma il risultato finale è a dir poco incredibile, secondo alcuni intenditori di bevande.  Barber inizia separando il latte in cagliata dal siero. Usa il primo per fare il formaggio, mentre il secondo lo fa fermentare nella birra, con un lievito speciale, che ha la funzione di convertire lo zucchero in alcol.  Dopo la distillazione, la birra al latte passa attraverso un processo di miscelazione speciale. La vodka finale è una gustosa bevanda dal carattere distinto e cremoso. Secondo alcune fonti, Jason non è la prima volta che si cimenta a realizzare nuove bevande. Si narra che da ragazzino fu buttato fuori dalla scuola perchè di nascosto provò a fare una birra fermentata con succo di arancia e quando le sue bottiglie in fermentazione furono scoperte nelle cantine della scuola, il rettore non la prese a bene. Fra le altre cose c'è da dire che la vodka al latte è l'unica bevanda alcolica che non dà sbornia. La vodka "Black Cow", ha ricevuto un buon riscontro da quando è stata lanciata, e può essere trovata solo nei menù dei ristoranti più raffinati inglesi, come quelli di proprietà dal famoso chef Heston Blumenthal e Hugh Fearnley-Whittingstall,  al prezzo di 27,85 £ ($ 42) a bottiglia da 70 cl, e £ 22,85 ($ 35) per bottiglie da 50cl.   Black-Cow-vodka-al-latte2  

Cerca nel sito