Classifica dei 10 più Strani CASI MEDICI nel Mondo

  • 2014-03-17 10:10:02
Lakshmi-Tatma3
In questo articolo è contenuta la Top List dei casi medici più strani al mondo, al limite del bizzarro, ma accaduti veramente in diverse parti del mondo. Vediamoli insieme

10. L'uomo dal Sangue Verde

Sembra davvero una follia, e non stiamo parlando dei Visitors, famosi  alieni di una fiction anni '80! Ma si tratta di un caso rarissimo che la stessa medicina giustifica come una condizione in cui il solfuro di idrogeno si combina con gli ioni ferrici nel sangue, generando una  Sulfhemoglobinemia, ossia sangue verde.  E' accaduto ad un canadese di 42 anni,  presso la sala operatoria nell'ospedale di San Paolo, in Columbia Britannica.  Quest'uomo, fumatore abitudinario, aveva sviluppato danni ai nervi a causa del flusso sanguigno ristretto nelle sue gambe, dopo essersi addormentato in una posizione scorretta. Al tempo stava seguendo una cura con una serie di farmaci tra cui Sumatriptan, perchè accusava spesso frequenti  e dolorose emicranie.  Per salvare le gambe da un possibile inizio di necrosi, decisero dunque di fare una fasciotomia, un procedimento chirurgico in cui viene tagliato il tessuto per alleviare la pressione sanguigna, e con gran stupore notarono che il sangue aveva assunto un'insolita colorazione verdastra! Inizialmente pensarono potesse trattarsi di un problema di ossigenazione delle emoglobine, ragion per la quale eseguirono una serie di test; ma la sua pressione sanguigna risultava normale. Dopo vari accertamenti, i dottori riuscirono a risalire all'origine del problema, documentandolo appunto  come un raro caso di  Sulfhemoglobinemia da farmaci.

9. DONNA con 2 DNA

Karen Keegan non sapeva minimanente che sarebbe diventata presto oggetto di studio su fenomeni scientifici rari e di possedere ben due diversi tipi di patrimoni genetici. Un giorno  sottoponendosi  ad  un trapianto di rene, fu reso  necessario eseguire dei  test di compatibilità con i suoi tre figli,  per vedere se il loro organo fosse compatibile con quello della madre. In particolare, due dei suoi figli non produssero alcun risultato compatibile con la struttura del DNA di Keegan. I medici dopo tanti esami, scoprirono
che la madre era provvista di due diversi tipi di DNA: Il DNA che corrispondeva a quello dei suoi figli fu trovato nella tiroide.

8. Cieca ogni 3 GIORNI

Natalie Adler, è giovane donna di Melbourne, Australia che soffre di una rara malattia che la rende cieca ogni tre giorni su sei. I suoi occhi si chiudono da soli e non riesce più ad aprirli, se non prima del terzo giono. Questo fenomeno è cominciato durante la pubertà, all' età di undici anni.  Inizialmente, l' "arresto" degli occhi si verificò in modo casuale; poi gli episodi si ripetettero ciclicamente durante la vita di Naralie. Purtroppo i dottori non sono ancora in grado di dare una spiegazione allo strano  fenomeno  e, pertanto per Natalie non esiste una ancora una cura.

7. Viveva con una MATITA conficcata nel CERVELLO

Margaret Wegner ha sofferto per 55 anni di mal di testa e di naso. La causa ben nota ai medici, era una matita conficcata nel cervello, a seguito di un incidente all'età di 4 anni. La donna in tutti questi anni, pur avendo uno  spuntone di 7 cm nel cervello, straordinariamente ha continuato a vivere e a svolgere le sue normali funzioni. Alla fine la donna decise di  sottoporsi al delicato intervento chirurgico, solo nel mese di agosto del  2007, ma la scelta fu molto sofferta. Margaret infatti non ha mai voluto rischiare  l'operazione, perchè all'epoca mancavano i moderni strumenti chirurgici e poi a frenarla ancor di più la terribile paura che l'operazione in qualche modo gli avrebbe potuto causare  danni irreversibili al cervello. Così i suoi genitori hanno aspettato decenni interi prima di farla operare, ma ora Margaret sta bene e il suo problema è diventato solo uno spiacevole ricordo.


6. Ragazzina con "RISATA NON STOP"

Xu Pinghui è una ragazza di 12 anni di Chongqing (Cina).
  Quando aveva otto mesi ebbe una febbre molto alta che la portò da allora a ridere continuamente, senza controllo. Questo particolare fenomeno purtroppo le ha compromesso dall'età di 2 anni, la normale funzione di fare un discorso completo e dunque la capacità di parlare.  Lei comunica solo ridendo. I dottori sospettano che si tratti di un danno permanente causato dalla febbre, nella zona del lobo frontale.  Purtroppo per lei non esiste ancora una cura.

5. Impalato da un RUBINETTO vive ancora

Yi Zhoa della città di Chongqing (Cina) è un uomo di 57 anni e un giorno fu ricoverato d'urgenza a causa di un rubinetto del bagno, conficcatosi  nella cavità oculare. 
Pertanto a causa del corpo estraneo,  fu impossibile realizzargli una TAC.  All'occasione fu chiamato anche un idraulico per estrargli il tubo dall'occhio,  ma sempre sotto la guida e il controllo dei dottori.  Incredibile a credersi l'occhio dell'uomo, nonostrante la grave entità dell'incidente, non ha ricevuto danni particolari, il cervello non ha riportato lesioni e le ossa del viso non hanno avuto fratture.

4. Morto e ritornato in Vita 100 volte

Jim McClatchey aveva 54 anni e viveva ad Atlanta, in Georgia, quando sua moglie lo trovò svenuto in casa e lo portò d'urgenza in ospedale.  Fu colpito da un virus sconosciuto che gli fermava continuamente il cuore, per poi ripartire.  Nella prima ora di trattamento con il defibrillatore, il cuore si fermò per  50 volte e Jim subì ustioni di secondo grado su tutto il petto a causa delle continue scariche elettriche, ma nonostante ciò il cuore riprendeva a battere. Gli fu ripetuto un secondo ciclo del trattamento, in tutto 100,  e alla fine il cuore di Jim riprese a battere  normalmente. A differenza dei gatti che hanno nove vite, questo tizio ne ha avute 100!
 

3. Dopo un trapianto, inizia ad amare l'arte proprio come il suo donatore d'organo

Vincenzo Salemme, famoso regista e attore comico napoletano, sulla base di questa rara teoria scientifica realizzò anni fa il film parodia "Amore a prima Vista". Paradossalmente il film narra la storia di un uomo sempre circondato da belle donne, che dopo essersi sottoposto ad un trapianto di occhi appartenti alla moglie morta di un carabiniere,  scopre di esser diventato gay e di innamorarsi a "prima vista" proprio dello stesso uomo in divisa. In realtà questo fenomeno per la scienza e la medicina esisterebbe per davvero e il primo uomo che ne testimonierebbe la veridicità è William Sheridan.  Cittadino di New York, aveva 63 anni quando si sottopose ad  un intervento chirurgico di trapianto del cuore.  Quando si riprese dalla convalescenza, William iniziò a sviluppare una grande passione per l'arte, creando  disegni bellissimi mai svolti prima. Poi si scoprì che l'organo che gli avevano trapiantato apparteneva proprio a un artista. Questo fenomeno per la scienza è chiamata memoria cellulare, una teoria rara ma comunque possibile.  La scienza infatti non ha mai negato che sia solo il cervello l'unica parte del corpo ad avere una  memoria, ma anche altri organi sono forniti di una loro "memoria cellulare", capace di trasmettere "informazioni". Ecco la spiegazione di William e della sua improvvisa passione per l'arte.

2. La Bambina con 8 "tentacoli"

Lakshmi-Tatma3
Questa bimba è nata a Bihar (India) nel 2005 e si chiama Lakshmi Tatma. La sua storia ha fatto clamore in tutto il mondo, perchè nata con otto arti, assumendo quella caratteristica forma ad octopus. Il corpo del "gemello parassita" senza testa,  era attaccato all'altezza del suo bacino e così la bimba era fornita di doppi arti,  quattro braccia e quattro gambe. Quando la bimba nacque, fu considerata dalla gente del suo villaggio come la reincarnazione della dea Lakshmi, proprio per le medesime caratteristiche fisiche.
Ma in realtà, lontani da miti e leggende, per la scienza questa particolare condizione fisica è nota come ischiopagus: il paziente è dotato dunque di due spine dorsali, quattro reni, due stomaci e doppia cavità del torace. Dopo una lunga agonia fra sale operatorie e delicatissimi interventi chirurgici effettuati nel corso degli anni, ora la piccola Lakshmi grazie alla moderna chirurgia, ha iniziato a camminare da sola con le sue due gambe e può finalmente ritenersi una bambina normale come tutte le altre.


1. Paralitico, inizia a camminare dopo aver effettuato immersioni subaquee

Mark Chenoweth ha trascorso gli ultimi dieci anni su una sedia a rotelle, perchè nato con la spina bifida.
Ma uno dei suoi più grandi desideri è sempre stato quello di prendere lezioni di immersioni subacquee, tanto che nel 1998 decise di iscriversi al corso.  Il suo medico sin dall'inizio gli proibì di farlo, ma lui andò avanti lo stesso, immergendosi ad una profondità di circa 20 metri. Quando risalì in superficie, Mark  si rese conto che in realtà aveva acquistato il controllo delle sue gambe per un certo periodo di tempo. E così effettuò altre immersioni sott'acqua e questa volta fu in grado di camminare più a lungo, prima di perdere di nuovo il controllo delle gambe.  Ben presto Mark scoprì che più profonda era l'immersione e più si allungava il periodo in cui era in grado di camminare autonomamente. La scienza ancora non riesce a spiegare del tutto questo strano fenomeno.

Cerca nel sito