Emer O’Toole: la GIORNALISTA che non si DEPILA da 18 MESI

  • 2014-03-17 09:58:45
emer-oToole-giornalista2
28enne di bella presenza, Emer O'Toole è una giornalista irlandese che ha sollevato l'opinione pubblica mondiale, per aver deciso di non depilarsi ascelle e gambe per ben 18 Mesi, apparendo in TV in tutto il suo "naturale splendore". Una scelta sicuramente estrema di matrice a rivendicazione femminista, atta a scuotere i luoghi comuni che vedono l'esaltazione di una donna "precisina" ingabbiata dagli schemi punitivi,  imposti da una mentalità maschilista. Dunque una protesta nel nome della "sacra peluria", che a detta della giornalista, condurrebbe la donna ad essere libera da strumentalizzazioni di tipo maschiliste, sottolineando inoltre che la depilazione è da considerarsi  un atto di violazione del proprio corpo. Emer, ospitata al programma televisivo "This Morning", ha accettato di raccontare la sua storia, presentandosi in pubblico in abito a canotta e mostrando al mondo intero con orgoglio il suo folto boschetto ascellare. La ragazza ha iniziato la protesta da 18 mesi, durante il suo programma televisivo "Occupy Wall Street", una rubrica nata per denunciare gli ingiusti ideali di questo mondo;  tra gli argomenti menzionati, anche la "depilazione coercitiva" del corpo femminile, quale gesto di obbedienza a futili canoni estetici maschilisti.

Emer dunque proporrebbe una donna del 2012 paradossalmente vicina alla "donna scimmia", il cui pelo è "libero e setoso come una nuova frontiera della libertà"..... e mentre diceva questo messaggio, Emer alzava le braccia in alto, mostrando con orgoglio i frutto del suo lungo sacrificio, scomponendo il pubblico presente nello studio e quello da casa. Pur avendo alzato gli indici di ascolto all'impazzata e diventata in poco tempo personaggio celebre, da un sondaggio della trasmissione è emerso però che solo il 20% del pubblico ha apprezzato il filone di pensiero della Emer; il resto delle donne sarà sicuramente d'accordo sul fatto che CHI SI DEPILA LO FA SOPRATTUTTO PER UNA QUESTIONE DI IGIENE PERSONALE, e  PER SE STESSE, oltre che per un puro CANONE ESTETICO, che a mio giudizio apparterrebbe più ad un pensiero progressista femminile, piuttosto che a  una costrizione  maschilista.
 

Emer O'Toole Intervistata a "This Morning 2012"

 

Cerca nel sito