I confetti: Oggi agli Sposi, Ieri ai Malati!

  • 2014-03-19 16:55:12
Ebbene sì, il primo confetto pare sia nato come medicina. L'avrebbe inventato il medico e alchimista arabo Al-Razi nel IX secolo: fu lui infatti il primo a ricoprire con una patina dolce i suoi medicamenti, per renderli più invitanti e gustosi da ingerire. Tanto che, ancora oggi, alcuni farmaci si assumono in "confetti".
 

ORIGINE dei CONFETTI ALLE MANDORLE, un' USANZA NOBILIARE

Risalirebbe invece al XIII secolo l'usanza nobiliare di ricoprire mandorle e anici con uno strato di miele indurito, conservando poi il tutto in cofanetti decorati (circa due secoli dopo chiamate bomboniere). Il confetto ricoperto di zucchero apparve nel tardo '400, quando il dolcificante iniziò a essere importato in Europa dalle Indie Occidentali, anche se già i Romani conoscevano qualcosa di simile: per festeggiare nascite e matrimoni preparavano bon-bon a base di mandorle, miele e farina, ma senza glassa.

Nell'immagine in alto: il Medico Alchimista  Al-Razi
 

Cerca nel sito