Madre si prende cura del figlio morto da 18 anni fa

  • 2014-02-03 16:37:38

Tsiuri Kvaratskhelia

Joni Bakaradze è un giovane del villaggio di Bashi, Georgia, in Europa, morto 18 anni fa, all'età di soli 22 anni. La sua famiglia però invece di seppellirlo in un cimitero, decise di scavare una fossa alta più di un metro nella cantina di casa propria, rifinita al suo interno, affinchè accogliesse il feretro del ragazzo.   Sua madre Tsiuri Kvaratskhelia, da allora se ne prende cura: quotidianamente apre la bara e usa fare degli impacchi sulla salma del giovane mediante un liquido di conservazione che lo preserva dalla decomposizione. Inizialmente per i primi quattro anni, la donna utilizzò un normale fluido chimico di imbalsamazione; ma poi una notte una persona le andò in sogno e le disse di sostituire il liquido di imbalsamazione con della vodka. La  donna prese a cuore il consiglio, tanto che iniziò a praticare impacchi di alcool su tutto il corpo. Per ben dieci anni la donna ha svolto questo difficile compito, e non c'era compleanno che non rivestisse Joni di un abito sempre nuovo....e guai se malauguratamente veniva meno al trattamento: il corpo assumeva un colorito nerastro nel giro di poche ore. Un duro lavoro che ha tenuto impegnata la donna per lunghi anni e che soltanto da poco ha deciso di allentarne il ritmo, perchè divenuta ormai anziana e priva di tutte quelle energie necessarie. L'amore di una mamma però non ha confini, e anche se per molti di noi tutto ciò è pura follia, per Tsiuri è la missione della sua vita che porterà a termine fino alla fine dei suoi giorni.  

Cerca nel sito