Pastiglie dimagranti cinesi causano grave infezione intestinale a giovane donna

  • 2014-05-31 16:48:26
katy-sancez

Ecco come si è ridotta Katy Sanchez dopo aver utilizzato pastiglie dimagranti di importazione cinese, per perdere velocemente peso


Katy Paulino Sanchez è una giovane donna di 25 anni originaria della Repubblica Dominicana, vittima di una infezione grave intestinale che gli ha causato la crescita smisurata del ventre.
katy-sancez-FINE
Le pastiglie dimagranti che la donna utilizzava da diversi mesi, sarebbero stati prodotti in Cina e venduti presso un'erboristeria cinese del suo paese a Santo Domingo. A base di un concentrato di uva, a detta dell'azienda, naturale al 100%, dal nome "Candy Cine", o meglio "Pastiglie Verde Uva", seppur vietati in tutti gli altri paesi civilizzati che abbiano un minimo di controllo, purtroppo a causa del pressapochismo legislativo tipico di quei paesi, le pastiglie circolavano liberamente  in molti shop cinesi della sua città.
katy-sancez2
La povera ragazza da 5 anni, ha lottato con sofferenza e agonia duramente per sopravvivere alla gravissima infezione intestinale, risultato di un possibile effetto collaterale delle pastiglie dimagranti, che gli ha causato il riempimento totale di stomaco ed intestini di un "liquido sconosciuto e non noto", per il quale  gli stessi dottori non trovano ancora una cura ed una spiegazione.

Purtroppo Katy, non ce l'ha fatta e a Marzo del 2014, è drammaticamente deceduta mettendo in guardia fino all'ultimo, le altre ragazze come lei ossessionate dalla linea,  di non far MAI USO DI PILLOLE DIMAGRANTI, INTEGRATORI O PRODOTTI DI BELLEZZA IN GENERE CHE PROVENGANO DALLA CINA, perchè spesso illegali e di dubbia composizione chimica.

Cerca nel sito