UOMO di 31, affetto da SINDROME DI PETER PAN, vive COME un NEONATO

  • 2014-02-05 19:36:20
sindromedapeterpan2
Stanley Thornton, è un americano, affetto dalla SINDROME DI PETER PAN o o SPP. La sindrome di Peter Pan  è un disturbo della personalità che si manifesta negli adulti ed è caratterizzato da un comportamento infantile e da un rifiuto di qualsiasi tipo di responsabilità. La sindrome avrebbe origine durante l'infanzia a causa di traumi psicologici di natura affettiva, che bloccherebbero lo sviluppo emozionale del bambino. In altri termini, la persona colpita cresce normalmente, la sua intelligenza si sviluppa, ma i suoi interessi restano bloccati al mondo dell’infanzia, esattamente come il personaggio fiabesco di Peter Pan che vive immerso in un mondo meraviglioso, lontano dai problemi dei grandi. Guardando indietro alla vita di Stanley, si può notare un'adolescenza turbata e problematica, caratterizzata da alcuni abusi subiti all'età di 13 anni che lo indussero a bagnare involontariamente il letto di pipì durante la notte, finendo poi con l' indossare i pannoloni. Stanley da lì a poco iniziò a godere di tutti gli agi e comodità legate all'essere  "infanti" e per le quali faceva fatica a distaccarsene, assecondato poi da sua madre che lo appoggiava in tutto. Ecco una giornata tipica di Stalney: dorme in una "culla gigante", indossa tutine come neonati in formato xxxl, gioca con giocattoli appesi al soffitto. La mattina la sua mamma lo sveglia dolcemente per ricordargli della poppata mattutina (col biberon); subito dopo si veste con abiti da adulto per uscire  di casa.

Quando fa rientro, fra le mura domestiche, si riveste con gli abiti da "bamboccione" per giocare  beato nel box con i suoi affezionati lego e peluches.

Stanley è riconosciuto dallo Stato  come un invalido incapace e impossibilitato a svolgere normalmente un lavoro, percependo dunque una  pensione a vita.

Cerca nel sito