Microchips: Ecco Come ci Controlleranno Tutti a Distanza!

  • 2016-07-07 17:08:27
microchips
Sembra tratto da un film di fantascienza, eppure il nuovo microchip (Controllo RFID) messo a punto dalla Motorola è il dispositivo entrato già in vigore sulla popolazione americana dal 2013 per ordine del Presidente Obama (ObamaCare Implant).
 
Si tratta nello specifico di un micro dispositivo GPS a radiofrequenza della grandezza di un chicco di riso, che si inietta sotto la cute tramite una piccola operazione chirurgica, già sperimentato ampiamente su gatti e cani domestici. Collegato al satellite, il chip a detta di molti sostenitori politici, offrirà dei grossi vantaggi alla popolazione, poichè:
 
1) permetterà di controllare a distanza i detenuti con la libertà vigilata, aumentando così i margini di sicurezza;  

2) in ambito ambulatorio-ospedaliero garantirà la storia clinica del paziente per l'individuazione più veloce delle diagnosi, e in più, sarà in grado di lanciare un S.O.S immediato in caso di pericolo di vita (118);

3) nell'ipotesi di sequestri di persona o di sparizioni volontarie, esso offrirà una mappa dettagliata alla polizia del punto preciso in cui si trovano gli scomparsi;
 
4) nelle aziende, permetterà ai dipendenti di aprire e chiudere porte grazie ad uno scanner che rileverà il codice personale dei lavoratori; il chip garantisce, infatti, il quadro completo dell'identità di ciascun portatore, proteggendo allo stesso tempo i dati sensibili dall'intrusione di pirati informatici;
 
5) banconote e carte di credito potranno cessare di esistere, poichè il microchip collegato in tempo reale ai conti correnti individuali, permetterà molte agevolazioni durante la compravendita, offrendo un netto miglioramento dei servizi in termini di praticità e risparmio tempo;
 
6) le autorità, per invogliare la popolazione all'inserimento volontario del microchip (in quei posti dove la proposta di legge non è entrata ancora in vigore) hanno pensato di offrire molteplici sconti e vantaggi economici a tutti i possessori del piccolo dispositivo (vedi Svezia e Danimarca).
 
Se da una parte queste motivazioni sembrano essere molto allettanti e convincenti per la popolazione mondiale, sia da un punto di vista di sicurezza personale sia di miglioramento del tenore di vita, dall'altra però a detta di molti pare nascondere un'inquietante realtà che potremmo riassumere in questi brevi punti:
 
1) non vi sarà più alcun rispetto per la privacy e la riservatezza altrui, poichè ogni azione e movimento del microchip sarà sempre monitorato da un unico grande "sistema" di controllo (New World Order); in pratica pur nascondendosi nell'ombelico del mondo, il dispositivo ne faciliterebbe il rintracciamento;
 
2) per assurdo, che si creda o meno, il controllo RFID cybernetico a distanza potrebbe condizionare la "ratio" di una persona, trasformando la stessa in un "automa". Le funzioni cerebrali degli impiantati di microchips possono essere monitorate da postazione remota tramite supercomputer e anche alterati attraverso la modificazione delle frequenze. Nello specifico, attraverso il sistema RMS a distanza, infatti, persone in salute possono essere indotte ad allucinazioni o a sentire voci nella loro testa. Qualunque pensiero, reazione, osservazione in ascolto o visiva produce un dato potenziale neurologico, si infila e si schematizza nel cervello e nei suoi campi elettromagnetici, i quali possono ora essere decodificati in pensieri, immagini e voci. La stimolazione elettromagnetica può dunque cambiare le onde cerebrali di una persona e colpire anche l’attività muscolare, provocando crampi muscolari dolorosi vissuti come torture;
 
3) anche la Bibbia cita il microchip usando l'appellativo di "marchio della Bestia 666": tutti i cristiani credenti (ma anche di altre religioni) sanno bene che questo dispositivo è legato al controllo che l'Anticristo avrà sugli uomini, al fine di indurli in schiavitù ed essere adorato alla pari di Dio.
Così come sostenuto dagli attivisti delle teorie sugli ultimi tempi, chiunque si opporrà al marchio della bestia (controllo RFID) sarà di fronte a due scelte: o morire di fame (non si potrà nè più vendere e comprare senza di esso) o dovrà scegliere di fare la fine da martire per amore di Dio.
Solo quando i microchips saranno diffusi in tutta la popolazione mondiale con l'inganno e le false illusioni di ricevere "pace e sicurezza", l'Anticristo uscirà allo scoperto nella sua natura più spietata schiavizzando i "marchiati" a suo piacimento. L'unica salvezza in questo caso, secondo i sostenitori di questa teoria, sarà rifiutare l'impianto sin dal principio; e qualora la situazione dovesse degenerare, bisognerà fuggire in luoghi desolati e di difficile vivibilità, sopravvivendo con le uniche risorse che la natura mette a disposizione.
 
Ogni profezia sugli ultimi tempi menzionata nella Bibbia si sta avverando sistematicamente e il microchip appare oggi una vivida realtà riscontrata anche in molti TG nazionali, blog e notiziari web. Per il momento il dispositivo è ancora in fase di sperimentazione in Europa, ma in futuro non si ha certezza di come potrebbero evolvere i fatti. "Chi ha orecchi da udire, oda"!

MICROCHIP Sottocutaneo Apocalisse 13:16: Una profezia che man mano sta diventando Realtà!!!




Ecco la PROVA che anche in ITALIA c'è stato un PRIMO TENTATIVO di diffusione del Microchip




Come già qualcuno è a conoscenza, nell'aprile del 2015 ha fatto scalpore uno dei primi tentativi di ufficializzare la MICROCHIPPATURA in Italia, a quanto pare fallita per il momento grazie alle proteste degli interessati, cioè gli operai della Fincantieri (E MENOMALE!!).

Cerca nel sito