AULIN Antinfiammatorio è TOSSICO per la SALUTE

  • 2014-03-24 16:11:34
Rimane ancora un mistero come mai UN FARMACO VENGA RITIRATO DAL COMMERCIO IN SPAGNA, FINLANDIA E IRLANDA perchè sospettato di causare danni irreparabili al fegato, mentre in Italia i medici continuano a prescriverlo normalmente.  Stiamo parlando del famoso farmaco antinfiammatorio AULIN (o Mesulid), nimesulide il suo principio attivo, incriminato dagli altri paesi come  FANS ad alta tossicità per il fegato e che avrebbe causato effetti collaterali gravi in alcuni pazienti, costringendoli al trapianto.

Le vere origini dell'Aulin

Scoperto inizialmente negli anni Ottanta da una casa farmaceutica americana, non è stato mai completato il suo processo di sviluppo per l'elevato livello di tossicità: la scoperta di questa molecola fu dunque abbandonata a favore di altri principi attivi meno tossici per la salute. Ma poichè anche nel mondo dei farmaci esistono coloro che  acquistano molecole-scarto per riproporli al mercato alla faccia della povera gente,  fu presa in considerazione dalla casa farmaceutica Roche, ottenendo così la registrazione sotto il nome di Aulin».  

Vietato negli altri paesi

Giappone e Stati Uniti, leader del settore farmacologico, si son sempre rifiutati di registrare il principio attivo, mentre l'Italia a dispetto di altri paesi, ne consumerebbe addirittura l' 80% della produzione mondiale...... dato allarmante, ma non abbastanza convincente per l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), che non ha mai lanciato l'allarme, continuando ad assicurare il popolo italiano che se correttamente assunto i benefici del medicinale sarebbero superiori ai rischi.  

La faccenda "scandalo della mazzetta"

Ma circa un paio di anni fa, il pm Raffaele Guariniello di Torino interessato a far chiarezza sulla vicenda, avrebbe raccolto delle PROVE SCONCERTANTI  che incastrerebbero il vicedirettore dell' AIFA, un certo Pasqualino Rossi, sorpreso A RICEVERE UNA MAZZETTA DI SOLDI DA PARTE DI UN MEDIATORE DELLA CASA FARMACEUTICA ROCHE, IN CAMBIO DEL "BUON NOME DELL'AULIN" ....... Alla luce di tutto ciò IL POPOLO ITALIANO SI CHIEDE': ma che cosa tutela l'AIFA, la salute pubblica o il giro d'affari privato?    

Cerca nel sito