Consigli alimentari COPPIE (sposate o conviventi) per non ingrassare

  • 2014-03-25 12:20:13
coppia-in-cucina-499x323
Sposati o conviventi che siano, le coppie quando iniziano un percorso stabile insieme tendono a sottovalutare i rischi che può comportare un'alimentazione sbagliata, specialmente se protratta nel tempo. Convivere significa anche condividere ciò che si compra, la cucina e il mangiare.   Spesso la vita a due non si concilia con un’alimentazione sana ma il più delle volte con cene sbrigative, o piatti troppo “grassi”. Il benessere psicofisico, l'euforia di aver raggiunto un rapporto concreto e soddisfacente, quell'atmosfera intima che facilita quella voglia di dimostrare al partner quanto si è capaci non solo in amore ma anche a tavola, sono dei fattori che spesso nella coppia possono contribuire a "lasciarsi andare" un pò troppo con la forchetta! Ed ecco che inevitabilmente lui e lei ingrassano a colpo d'occhio senza nemmeno accorgersene! Peccato che proprio i primi a farlo notare siano proprio i parenti più stretti e gli amici che con quel sorrisetto ironico e sornione non esitano a dare il loro contributo sociale per fartelo sapere in tempo, pronunciando quella odiosa frasetta che nessuno vorrebbe mai sentirsi dire: "Mamma mia come ti sei ingrassato da quando ti sei sposato.....ma che ti fa mangiare tua moglie?" Dunque amici miei non aspettate di ricorrere ai ripari, anche perchè prima della linea (che haimè è importansissima!) c'è la salute che non deve mai essere persa di vista o sottovalutata! Tutte quelle coppie che iniziano un percorso di vita a due devono imparare da subito a mangiare bene, rispettando solo alcuni accorgimenti. In coppia diventa difficile se non si gioca di squadra, ecco dunque alcuni consigli per non attentare alla linea di entrambi i partner.

Consigli dieta alimentare COPPIE per evitare di metter su pancetta

NO AI CIBI PRECOTTI

Quella di mangiare cibi precotti è di fatto una realtà conosciutissima a molti, fidanzati e non. Ma può comportare grossi rischi per la salute e il peso perché non si pone molta attenzione alla quantità di condimenti che i cibi pronti contengono. Stessa cosa vale per il ristorante, andare ogni giorno è un attentato suicida alla linea!

MANGIARE CIBI FRESCHI E SANI

La prima cosa da fare per mangiare sano e bene, è consumare cibi di qualità e freschi, perché se buoni non hanno bisogno di ulteriori escamotage per dargli sapore. Le coppie che hanno la fortuna di avere un terrazzino, potrebbero coltivare delle piantine di basilico, rosmarino, o di altre erbe aromatiche. Secondo gli esperti l’idea di avere un’orticello potrebbe indurre i partner a cucinare in modo sano evitando menù arrangiati e “precotti”.

NO A DOLCI COME PASSATEMPO

Quando si è in due, magari sul divano, dopo cena, la voglia di dolci raddoppia. Cercare di mangiare meno dolci è la regola per mantenere la linea ma se proprio non se ne può fare a meno, optare per qualcosa di salubre, come una barretta di cioccolato “non scadente” ma di qualità. Per appagare di più i sensi, il dolce potrebbe essere quello acquistato in un posticino scoperto insieme. In una coppia, i peccatori di gola potrebbero essere entrambi. Buongustai e amanti dei fornelli, non si accorgono delle calorie che ingurgitano. Per gli amanti della tavola il consiglio è quello di giocare a creare dei piatti nuovi con ingredienti salutari. La scelta è vasta anche per accontentare i palati più esigenti.

CONSUMARE LENTAMENTE I PASTI

Per non eccedere nella quantità, un altro consiglio è quello di mangiare ricreando l’atmosfera dei primi incontri e delle prime cene al ristorante. In genere le coppie appena nate, tendono a mangiare meno e lentamente e a guardarsi negli occhi. Detto questo, occhio alla tv che va tenuta spenta. Proprio per unire il piacere del mangiare a quello di stare in coppia , non bisogna dimenticare che il cibo ha anche una valenza erotica. Cosa fare? I piatti se gustati lentamente aiutano a non eccedere nelle porzioni perché si è concentrati sul sapore. Oltre a questo, è utile impiattare bene, curare l’ambiente e la tavola.

RISPETTARE GLI ORARI DEI PASTI

Aspettarsi ad orari impossibili, quando uno dei due torna più tardi dal lavoro, può contribuire ad aumentare la fame e a mangiare eccessivamente. Bisogna uscire dall’ottica di cenare sempre in coppia ma assecondare le proprie esigenze; anche l’altro si sentirà libero di fare altrettanto. Sedersi sempre insieme a tavola non rende più o meno stabile una relazione.

Cerca nel sito