Coppia in crisi a causa della GELOSIA? Eccovi alcuni consigli

  • 2014-03-25 11:35:56
Partner-geloso
Chi non è stato almeno una volta nella vita geloso di qualcuno? E quante coppie conosciamo che inquinano il loro rapporto con una gelosia morbosa? La gelosia, infatti, è un sentimento che se non controllato può mandare la coppia in crisi. Causa un vero malessere interiore, ma è diverso tra uomini e donne. Vediamo alcuni accorgimenti di come si può tenere a bada la gelosia. Quando si è gelosi, si prova un senso di incertezza causato dalla paura che il nostro oggetto d’amore, che può essere anche un amico, possa preferire altre persone. Si teme il dolore provocato dal fatto che qualcuno o qualcosa possa diventare più importante di noi per la persona a cui vogliamo bene Spesso questo sentimento diventa eccessivo e denota insicurezza. Secondo gli esperti, la gelosia morbosa si manifesta nelle persone insicure che temono che ci sia qualcuno che valga più di loro. Alcune persone, molto possessive, vivono il rapporto in modo simbiotico considerando l’altro una parte a sé e diventano gelosi fino alle estreme conseguenze. In questo caso si rischia davvero di mandare la coppia in crisi, rovinando il rapporto e rischiando di aprire la strada alla via del tradimento o alla fine del legame.

La gelosia di lui:

  • negli uomini se vissuta in un rapporto di coppia, è legata all’ambito sessuale. L’uomo non riesce a tollerare il confronto con un altro, o meglio non sopporta l’idea che la sua donna possa provare piacere con un altro uomo. La competizione è il ricordo di situazioni ancestrali ed è alla base della gelosia maschile.

La gelosia di lei:

  • La gelosia femminile è più “sottile”. La donna è più gelosa dei sentimenti che un uomo possa aver provato per un’altra donna; non sopporta l’idea che lui possa aver amato un’altra. L’aspetto sessuale è secondario rispetto all’intimità dei pensieri e delle emozioni, che rendono la partner gelosissima e vendicativa anche a distanza di anni.

Consigli Terapia Coppia

  • Il punto di partenza è che non si “ha” una persona che si ama.  Amare non significa possedere l’altro; la persona che amiamo è altro da noi per cui possiamo condividere una vita, dei progetti, una casa, il lavoro, ma restiamo due esseri distinti.
  • Ognuno di noi ha il suo mondo interiore, le proprie emozioni e facciamo scelte in autonomia. Facendo nostro questo concetto non soffriremo di gelosia.
E se è il nostro partner ad essere morbosamente geloso? …Lasciatelo!

Per saperne di più

Esiste, tuttavia, una forma di gelosia "sana" che fa bene e mantiene vivo il rapporto. Mentre, l'atteggiamento "non geloso" di chi permette che il proprio partner frequenti persone che manifestano un'attrazione nei suoi confronti, non è una modalità rispettosa della vita altrui ma nasconde sostanzialmente indifferenza.

Cerca nel sito