Psicologia femminile e seduzione: tecniche per rimorchiare lui

  • 2014-03-26 10:57:43
20110628120015
Ti piace da impazzire? Ecco come sedurlo! Lo incroci in palestra o in pausa pranzo, ti piace da impazzire ma non sai come farglielo capire. Capisci che è scattato un feeling, perché vi scambiate sguardi intensi e ammiccanti, ma aspetti che sia lui a farsi avanti. Sei proprio sicura che ciò avverrà? Ecco qualche suggerimento su come passare all’azione. Non sempre conviene aspettare che sia l’uomo a fare il primo passo perché spesso i maschi si rammaricano di dover fare la prima mossa e sono affascinati dalle donne intraprendenti, anche se però non amano l’approccio aggressivo perché vogliono comunque sentirsi cacciatori. Il trucco per cambiare il ruolo senza però creare equivoci c’è: recitare la parte della preda per intrappolarlo senza che se ne accorga!


LE MOSSE GIUSTE PER AVERLO


Un’innocua bugia

E' un classico: fingere di avere bisogno di aiuto, magari chiedendogli se ti può prestare il telefono per fare una chiamata urgente perché al tuo cellulare si è scaricata la batteria. I ragazzi quando vedono una ragazza in difficoltà danno il meglio di sé, e non pensano che la richiesta di soccorso sia un modo per conoscerli. L’importante è essere spontanee, e ringraziarlo facendolo sentire importante per quel piccolo gesto. Poi per sdebitarti invitalo a bere un caffè, così potrete fare due chiacchiere e conoscervi.

Sorridi

Le musone non piacciono, anche se possono contare su fisici mozzafiato. Per sedurre è fondamentale essere sorridenti, ovviamente non oche! Evitare risate sguaiate, mentre ben vengano sorrisi eleganti a labbra dischiuse con un pizzico di sex appeal e una buona dose di mistero. Mentre sorridi raccontagli qualche dettaglio della tua vita ma non esagerare! Se lo hai colpito ti chiederà un appuntamento o il numero di telefono. Ma tu non mostrarti subito libera, e gioca alla preda: la seduzione non ha bisogno di fretta.

Il look giusto

Ti ha chiesto un appuntamento? Perfetto! Ora pensa a cosa metterti, sapendo che la prima impressione che una persona si fa di noi è data per il 55% dall’aspetto e dal linguaggio del corpo, per il 38% dalla voce e dal modo di parlare e solo per il 7% dal contenuto di ciò che si dice. Per colpirlo, il rosso è il colore adatto, scollato ma non troppo, e nemmeno troppo corto. Infine attenzione al trucco: non deve essere esagerato, ma nemmeno acqua e sapone.

Sguardi, gesti e parole

Durante la conversazione è fondamentale guardarsi negli occhi magari pensando a qualcosa di gradevole; in questo modo le pupille si dilatano e lo sguardo diventa magnetico. Così stimolerai il suo cervello e l’ego gongolerà. Ogni tanto accarezzati dietro la nuca tirando su i capelli, china leggermente la testa guardandolo negli occhi, accavalla le gambe e sistemati gli orecchini. Sono tutti segnali che attirano l’attenzione al corpo. In questo modo ti stai offrendo a lui, e capirà. Anche il tono della voce è molto importante: dovrebbe essere dolce e suadente ma non mieloso. Infine ricordati che gli uomini amano essere ascoltati più che ascoltare, quindi presta attenzione a ciò che dice anche se è noioso (in questo caso capirai che forse non è il tuo tipo). Infine toccalo per sbaglio su una spalla o su un braccio con un contatto sfuggente, gli farai provare un brivido.

Cerca nel sito