Tumore cure nuove a caldo e freddo

  • 2014-02-15 11:05:05
cancro-cura
TUMORE CURE NUOVE A CALDO E A FREDDO. Buone notizie ad alimentare la speranza nella ricerca scientifica per il cancro, il prof. Luca Carmignani, medico radiologo interventista della Asl 3 di Pistoia, sostiene che utilizzando le radiofrequenze a microonde (termoablazione - terapia a caldo) e del ghiaccio (crioablazione- terapia a freddo) a seconda delle circostanze, ci possano essere valide possibilità di guarire dal cancro. Testualmente Carmignani circa la sua terapia, sostiene:
 
«Abbiamo molte richieste nonostante in regione esistano altri due centri che effettuano attività similari. La nostra casistica è una delle migliori a livello nazionale e internazionale per la termoablazione percutanea ed intraoperatoria dei tumori renali e per il trattamento combinato delle metastasi epatiche. Inoltre — spiega ancora il medico — da due anni, grazie alla donazione effettuata dal Calcit con il Mercatac, ci siamo dotati anche del sistema per la crioablazione tumorale, che si può utilizzare oltre che con guida ecografica e Tc anche con la risonanza magnetica, motivo per il quale risultiamo attualmente l’unico servizio del genere in Italia e il terzo europeo con Strasburgo e Amsterdam. Ecco perché da noi vengono pazienti provenienti anche dall’estero». E ancora aggiunge: «Con queste tecniche innovative sono stati curati molti pazienti con risultati buoni, talora ottimi e si tratta di interventi poco invasivi con la possibilità di un trattamento radicale, soprattutto per i tumori primitivi».

Cerca nel sito