Fiesta di San Firmino nel Mirino degli Animalisti

  • 2014-02-04 19:22:11
pamplona-san-fermin-2011-21-large
Lo sapevate che in Spagna, ed esattamente a Pamplona, esiste un'antica tradizione popolare del tutto singolare, che consiste nel farsi rincorrere da tori infuriati sciolti, lungo antiche viuzze della cittadina spagnola? Eppure sono ogni anno centinaia di migliaia le persone - fra cui molti turisti stranieri, in particolare anglosassoni- che assistono alle celeberrime corse dei tori di Pamplona in occasione della Fiesta di San Firmino, anima dell’estate spagnola fin dal 1911.  Patrono delle confraternite di barcaioli, vinai e fornai, San Firmino viene celebrato con una festa non-stop che dura 204 ore: dalle 12 in punto del 6 luglio, ininterrottamente, fino alla mezzanotte del 14 luglio, la città resta sveglia per 8 giorni e 1/2 . Al centro della grande festa, le corse dei tori - gli encierros che, accompagnati da un’orda di spagnoli e turisti esteri che si divertono a scappare dalla furia degli animali, attraversano le antiche strade della millenaria cittadina. Il percorso conduce i tori  nell’arena di Pamplona, dove sono poi protagonisti dello spettacolo più criticato e odiato da tutti gli animalisti del mondo: le corride. Dal 1911 si contano 15 “valorosi” morti sul campo, schiacciati o incornati dai tori durante gli encierros: l’ultimo caduto risale al 2009, quando venne ucciso un giovane spagnolo di 27 anni, colpito al collo da un’incornata. In questo video le immagini più suggestive dell'ultima edizione della Festa 2011, dall’euforia collettiva lungo gli encierros, alla violenza generata forzatamente nell'istinto di quei poveri bovini, oltre ai gravi incidenti a carico di quei folli coraggiosi che decidono di provare il "brivido adrenalitico", inserendosi nel pericoloso inseguimento; soprattutto il tema predominante della Festa di San Firmino è il rosso: dei fazzoletti, del sangue, del vino, della passione….....
 
L'Abolizione perenne della corsa dei tori a Pamplona è dunque il prossimo obiettivo degli animalisti, che si dicono contrari a questa violenta tradizione spagnola;  l'anno scorso hanno manifestato già una volta il loro dissenso, invitando le autorità ad eliminare questa sadica e barbara "tortura" centenaria, che ogni hanno miete solo vite umane e di tori.   Ecco il video della protesta.
 

Cerca nel sito