La famosa "Battaglia delle Arance"

  • 2014-03-05 17:18:53

battaglia delle arance

La famosa "Battaglia delle Arance" è una tradizione antica che affonda le sue radici fin dai primi anni dell'800 e si svolge durante il Carnevale di Ivrea. Esso consiste in una vera e propria battaglia a colpi di arance da parte di due squadre contrapposte, rievocando una storia di libertà dalla tirannia, realmente accaduta nel periodo medievale. Si racconta infatti, che la figlia di un mugnaio di umili origini, non volle sottoporsi alla così detta Jus Primae Noctis imposta da un ricco Possidente locale, un Barone tiranno che aveva ridotto in povertà la popolazione. L'eroina fu così in grado di sollevare la rabbia collettiva, che spinse la popolazione a scacciare dalla città il ricco tiranno. E da quella volta in poi, anno dopo anno, Ivrea celebra questa grande festa civica per decantare la propria autodeterminazione. La rappresentazione allegorica si svolge in piazza, dove scendono i personaggi della vicenda in costumi d'epoca, come la famosa protagonista della "Mugnaia" al  fianco del "Generale" (che fin dall'800 ha il compito di garantire un corretto svolgimento  della manifestazione), circondato dal suo esercito, lo "Stato Maggiore Napoleonico", composto da valenti Ufficiali e da graziose "Vivandiere".


battaglie-delle-arance-mugnaia
Completano la galleria dei personaggi storici, il "Sostituto Gran Cancelliere", il "Magnifico Potestà" (garante della libertà cittadina) e il Corteo con le bandiere di ciascun Rione, rappresentati dagli Abbà e i Pifferi e Tamburi.

A riempire di colori e profumi la città, la spettacolare "Battaglia delle arance", momento di grande coinvolgimento ed emozione popolare, simbolo del riscatto popolare dal dispotismo oligarchico.

battaglie-delle-arance7
Nella battaglia, dalla quale si stabiliranno i vincitori,  il popolo (rappresentato dagli arcieri a piedi,  sprovvisti di qualsiasi protezione), si vede combattere a colpi di arance dalle armate Feudatarie (rappresentate dai tiratori su carri trainati da cavalli,  completi di armature e protezioni).

battaglie-delle-arance4battaglie-delle-arance3

In segno di partecipazione alla festa, cittadini e visitatori, a partire da Giovedì Grasso, scendono in strada indossando il Berretto Frigio, un cappello rosso a forma di calza che rappresenta l'adesione ideale alla rivolta e quindi l'aspirazione alla libertà, come fu per i protagonisti della Rivoluzione Francese.


battaglia delle arance-berretto frigio
E infine, tante musiche, sfilate e altri cortei storici completano questa festa senza precedenti.

battaglie-delle-arance9battaglie-delle-arance8

Carnevale 2014 Battaglia delle Arance a Ivrea

Cerca nel sito