Problemi alle corde vocali: 15 Regole d'oro per i cantanti

  • 2014-02-21 17:09:30

Ecco degli utili consigli per chi lavora o ha problemi con la voce:


Attenzione ai colpi d'aria

State attenti a non prendere freddo, soprattutto durante i mesi invernali, scontato dirlo, cappelli, sciarpe e maglioni devono far parte del vostro vestiario giornaliero. La gola infiammata o un' influenza sono i nemici primordiali per la nostra voce!  

Bevete più acqua che potete

Le corde vocali hanno bisogno molta acqua. Purtroppo l'acqua che beviamo non riesce a toccarle direttamente perché i solidi e i liquidi scendono nell'esofago e non nella trachea (ovvero dove risiedono le nostre corde vocali). Quindi l'unico modo per inumidirle è dall'interno, attraverso il flusso sanguigno. La maggior parte dei dottori consiglia a chiunque di bere almeno otto bicchieri d'acqua al giorno, meglio se lontano dai pasti.

Niente latte col miele o tè con limone  PRIMA DI CANTARE

Il latte con il miele è un ottimo balsamo naturale per le nostre corde vocali, ma se assunto prima di un'esibizione, può crearci quel fastidioso pizzico in gola che ci vede costretti a schiarire la voce. Dunque contrariamente alle vecchie usanze dei nostri nonni sia le bevande con caffeina (il tè contiene teina che è molto simile) che a base di latticini accelerano la produzione di muco (noto come catarro) che può dare fastidio quando si sta per cantare. Inoltre i liquidi caldi fanno dilatare le corde vocali e  tutto l'apparato respiratorio (idem per le bevande troppo fredde che lo fanno contrarre). Infine il limone e gli altri agrumi accelerano la produzione di saliva e di muco, il che non è proprio l'ideale quando si deve cantare.

Smettere di fumare

Il fumo della sigaretta passa direttamente a contatto con le corde vocali, asciugandole e scaldandole. Se volete parlare o cantare più a lungo di quello che riuscite fumando, smettendo noterete molti vantaggi. I benefici appariranno dopo qualche mese ma ve ne accorgerete sicuramente!

Imparate la respirazione diaframmatica

Non è troppo complicato imparare la respirazione diaframmatica e oltretutto ne beneficerà tutto il corpo. Questo tipo di respirazione è quella che utilizzano tutti i neonati e che voi stessi avete adoperato nei primi anni di vita. Se disgraziatamente avete smesso di utilizzarla al meglio potete sempre recuperarla. Bastano pochi e semplici esercizi quotidiani per riuscirci! 

 

I muscoli addominali devono supportare il corpo e non la voce

Molte persone hanno imparato male la respirazione diaframmatica e pensano che sia tutta una questione di muscoli addominali e tendono a irrigidirli nella maniera errata mentre cantano. Non c'è niente di più sbagliato perché impedite all'aria di uscire liberamente e al vostro corpo di risuonare. Per cantare bene bisogna imparare a rilassare quasi tutti i muscoli del proprio corpo (anche i glutei) e concentrare l'attenzione sulla colonna d'aria sostenuta dal diaframma attraverso una corretta inspirazione.

Ricordatevi di scaldare la voce

Avete mai visto un corridore partire senza prima scaldare i muscoli? Imparate a scaldare la voce prima di cantare o prima di un discorso. Bastano pochi e semplici esercizi che durano non più di qualche minuto. Alcuni sono anche silenziosi e discreti.

Il fiato deve essere sempre correttamente dosato

Il fiato che arriva alle corde vocali non è mai casuale. Occorre imparare a dosarlo perché troppo fiato asciuga le corde vocali mentre se fosse insufficiente avreste la voce crepitante. La maggior parte delle persone ha correntemente questo tipo di problema mentre parla e va incontro a potenziali problemi.

Imparate a riposare la voce

Imparate a lasciare riposare la voce. Anche questa è un'arte da apprendere perché imparando a gestire la propria voce riuscirete a mantenere le corde vocali più rilassate anche parlando lo stessono numero di ore di prima. Pensate che alcuni cantanti rimangono in quasi totale silenzio nei giorni precedenti un concerto.

Evitate di sovrastare la voce degli altri o i forti rumori di fondo

Quando il rumore di fondo o il brusio delle altre persone è troppo elevato per parlare. L'orecchio tende a compensare e se non fate attenzione rischiate di trovarvi a urlare senza accorgervene.

Evitate di schiarirvi la voce

La maggior parte delle persone è convinta che schiarirsi la voce aiuti a rimuovere il muco dalle corde vocali. In realtà lo sposta solamente verso l'alto e la gravità lo riporterà inevitabilmente verso il basso. Occorre imparare altri metodi per rompere l'ansia da prestazione.

Evitate di bere alcolici o di utilizzare gocce a base alcolica se dovete usare la voce

Gli alcolici sono dei vasodilatatori e quindi fanno scaldare le corde vocali in maniera errata. In realtà appena passa l'effetto dell'alcool vi troverete con le corde fredde e pronte ad avere ogni tipo di problema.

Imparare a usare la voce non richiede talento

Quando imparate a utilizzare la vostra voce modificherete la percezione che gli altri hanno di voi, anche solo parlando. Chiunque può imparare a cantare e combattere il blocco del palcoscenico, il talento musicale completerebbe il tutto rendendovi una persona del tutto speciale e capace di grandi cose.

Tenete un diario quotidiano

Se avete problemi alla voce, come abbassamenti della voce, catarro alle corde vocali, irritazione o infiammazione alle corde vocali, oppure noduli alle corde vocali, non cercate inutilmente rimedi perché sono le cause quelle da individuare. Segnate su un diario tutto quello che mangiate, bevete, quello che fate e in che condizioni ambientali vi trovate e vedrete che sarà più facile individuarle.

La verità sull'erisimo

Una delle dimostrazioni più evidenti dell'ignoranza di molte persone sta proprio nel consigliare l'uso dell'eresimo. L'erba dei cantanti. Innanzitutto va capito che l'effetto pratico dell'erisimo, in quanto erba, è analgesico. Questo significa che attenua le sensazione di dolore, non fa altro. Questo è pericoloso per chi non è esperto perchè rischia di spingere la propria voce troppo oltre e di rovinarla molto seriamente. L'assunzione per via bocca dell'erisimo non può in alcun modo toccare le corde vocali perchè sono poste nel tratto respiratorio e non in quello digestivo. Tra l'altro l'assunzione di preparati a base alcolica non fanno altri che aumentare la probabilità di disidratare le corde vocali, quindi di rovinarle seriamente. Quindi diffidate delle qualità di chiunque vi consigli l'erisimo per migliorare la voce, ma solo di chi lo consiglia per curare uno stato infiammatorio, abbinato all'assoluto silenzio!

Cerca nel sito