Vincere i Complessi: DI ESSERE TIMIDI

  • 2014-03-24 18:14:31
timidezza (14)
La persona timida si sente insicura, goffa e perdente, tiene tutto dentro. Il dramma è che tutti si accorgono di questo suo "difetto": infatti balbetta o fa scena muta, ha le mani che sudano e il viso che avvampa. Ma è anche una persona riservata, sa ascoltare gli altri, non è impulsiva, sa riflettere, è moderata nell'espressione di sè e dei propri sentimenti, è dotata di autocontrollo e si è portati a credere che non menta.   Quando questa emozione è eccessiva, però, può causare problemi non indifferenti per la vita sentimentale, professionale e di relazione: per esempio, la difficoltà a esprimere la propria opinione e il timore di mettersi in gioco anche quando la situazione lo richiederebbe.

IN PRATICA

La timidezza si guarisce con un pò di fiducia in se stessi, pazienza (non si può cambiare improvvisamente carattere e modo di fare!) e determinazione. Ecco come:

  1. 1) CONVIVERE CON LE PROPRIE REAZIONI, imparare a non nasconderle.
  2. 2) SORRIDERE DELLE PROPRIE GAFFES
  3. 3) MOSTRARE IL PROPRIO DISAGIO: fa scattare la comprensione degli altri e aiuta a superare il momento
  4. 4) RICORDARE CHE NON SI E' INFERIORI A NESSUNO e che le proprie idee valgono quanto quelle degli altri
  5. 5) NON RINUNCIARE A SOSTENERE IL PROPRIO PARERE
  6. 6) CHIEDERE AIUTO AGLI AMICI per superare ansie, dubbi e paure
  7. 7) EVITARE DI ESSERE AGGRESSIVI per nascondere la timidezza: meglio mostrare ciò che si è che rischiare di diventare antipatici
  8.  INDOSSARE UN ABBIGLIAMENTO SEMPLICE: evita di attirare l'attenzione, fa sentire comodi e quindi sicuri
  9. 9) SFRUTTARE A PROPRIO VANTAGGIO LA TIMIDEZZA: le donne che arrossiscono suscitano tenerezza e simpatia negli uomini, e loro fragilità li induce a "proteggerle".

AUTOSTIMA FEMMINILE - Nikla.net

Cerca nel sito