Info

Scopri come risparmiare sulla tua assicurazione auto

scegli la migliore assicurazione auto

Quattro mosse che devi sapere per risparmiare sul costo dell’assicurazione auto

Non sempre le garanzie aggiuntive proposte nel contratto d’assicurazione auto sono utili e indispensabili a tutti gli automobilisti, ma ogni caso è singolare e valutato soggettivamente. Molto spesso quando ci si rivolge alla prima compagnia assicurativa di turno, il primo impulso è quello di non andare mai a fondo sui preventivi che ci vengono forniti, ma ci fidiamo ciecamente di quel contratto di assicurazione auto che pare essere il più completo con garanzie a 360°.

Attenzione: con ciò non si vuole demonizzare o sminuire l’utilità delle garanzie accessorie, ma cerchiamo di capire se quelle stesse clausole contrattuali possono tornarci realmente utili. Il conteggio di esse all’interno della polizza, infatti, può condizionare notevolmente il valore del premio. Facciamo più chiarezza.

Quattro strategie utili per risparmiare sui costi dell’assicurazione auto

1. Meglio rivolgersi ad una compagnia online  per effettuare un preventivo di assicurazione auto

Un istituto finanziario online, non avendo spese fisse per mantenere il personale e le relative sedi fisiche, può permettersi di offrire costi molto più vantaggiosi di una normale filiale ubicata sul territorio. La prima strategia è dunque stipulare un contratto di assicurazione auto online consultando a priori specifiche piattaforme ( http://assicurazione-auto.supermoney.eu/ )  con le ultime offerte aggiornate delle più importanti compagnie, così da poterle mettere a confronto. Ricorda però:

  • attenzione alle truffe online. Consulta prima il sito web dell’Ivass (https://www.ivass.it/ivass/imprese_jsp/HomePage.jsp) e ricerca nelle liste se la compagnia in questione è realmente esistente, autorizzata ad operare in Italia. Purtroppo nel nostro paese  esistono molti casi di compagnie assicurative fantasma che offrivano polizze a prezzi stracciati per adescare la gente.
  • occhio alla compilazione del modulo contrattuale. Quando compili il modulo dell’assicurazione auto online, prima di confermarlo accertati che nel contratto non siano spuntate automaticamente le caselle delle garanzie accessorie (incendio, furto, kasko, cristalli, tutela legale, assistenza stradale, ecc); ognuna di loro è da ritenersi una scelta del tutto opzionale, non sono obbligatorie per legge, e maggiorano ovviamente il costo di partenza della polizza. Molti siti sono impostati automaticamente con delle opzioni aggiuntive preselezionate; spetterà te non confermarle.

2. Quali garanzie accessorie dell’assicurazione auto mi tornano veramente utili?

Le garanzie accessorie previste per l’assicurazione auto garantiscono una protezione più ampia da eventuali rischi. Se io, ad esempio, sono un viaggiatore pendolare che usa spesso l’auto su strada, sarà mia premura optare per le garanzie accessorie, poiché più esposto a rischi e pericoli.  Chi invece prende raramente la macchina solo per spostarsi in un tranquillo paesino di 300 anime, dove tutti si conoscono e il rischio di furto è quasi un’ipotesi rara, che ragione avrebbe di pagare una clausola aggiuntiva? Le garanzie incendio e furto permettono il rimborso della somma relativa al danno subito nel caso che la macchina subisca un incendio di natura dolosa (o fortuita) oppure venga rubata, o sia stata oggetto di tentato scasso.

La polizza Kasko ha il vantaggio, invece, di risarcire i danni subiti o inferti a terzi, mentre la garanzia cristalli copre i danni dei vetri dell’abitacolo a seguito di rotture accidentali o causate da terzi durante la circolazione.

Una persona anziana che possiede una vecchia utilitaria con la carrozzeria ammaccata e la deposita all’interno del suo garage, avrà certamente meno possibilità di subire le attenzioni da parte di un ladro. Stessa cosa non dicasi, invece, per la figura professionale del manager, magari possessore di una lussuosa macchina di rappresentanza, sempre in giro per le grandi città. Perché, dunque, sborsare soldi in più se “l’impresa non vale la spesa?” Il taglialegna che va spesso nel bosco e usa il mezzo per lavoro, anch’egli avrà tutto l’interesse di sottoscrivere maggiori garanzie aggiuntive per aumentare la sua sicurezza personale. Le nostre sono pure considerazioni, tuttavia ognuno è libero di decidere secondo criterio personale.

3. La “scatola nera” del GPS offre un risparmio notevole sul premio dell’assicurazione auto

Alcuni contratti di assicurazioni auto prevedono l’inserimento di un piccolo dispositivo GPS, all’interno del motore auto che servirà a monitorare il comportamento dell’autista su strada. In caso di sinistri la scatolina fornirà informazioni dettagliate sulla posizione dei veicoli al momento dell’incidente così da ricostruire la scena e stabilire l’autore dell’incidente. Il GPS terrà in memoria per 48 ore successive i tracciati dell’auto, dunque, una tutela per ridurre e scoraggiare i falsi sinistri. Naturalmente questa opzione garantisce un risparmio netto sul premio dell’assicurato di circa 100 euro. Un altro aspetto positivo del dispositivo satellitare è la possibilità di essere subito rintracciati dal soccorso stradale in caso l’auto rimanesse improvvisamente in panne.

4. Prendi l’auto sporadicamente? Scegli l’assicurazione auto giornaliera o a chilometri

E’ inutile pagare una polizza annuale, se poi l’auto è quasi sempre in garage! Esistono oggi polizze “a tempo determinato” o a chilometri effettivi percorsi che hanno agevolato la vita di molti guidatori. L’assicurazione auto temporanea ti consente, infatti, di coprire un periodo strettamente limitato, con un notevole risparmio di soldi. Essa può essere: giornaliera, settimanale, mensile. Questa polizza è la scelta perfetta di chi, ad esempio, è solo e utilizza l’auto solo d’inverno, perchè magari d’estate preferisce andare in bicicletta o camminare a piedi. Stessa cosa vale per l’assicurazione auto chilometrica, un vantaggio per chi usa raramente l’automobile per piccoli spostamenti. In pratica, paghi per quanto cammini.